La gara agrigentina apre le iscrizioni alla sua seconda edizione. Tutti i documenti presenti sul sito ufficiale della gara. Entusiasmo da parte degli organizzatori e degli appassionati di automobilismo.

Agrigento (Ag), 6 settembre 2017 – La seconda edizione del Rally Terre di Pirandello, prevista per sabato 7 e domenica 8 ottobre, aprirà domani le porte ai numerosi appassionati di rally con l’avvio delle iscrizioni.
Tempo quindi fino alle ore 18 del 2 ottobre, quando verranno chiuse le iscrizioni e verranno aperte le danze per un fine settimana ricco di sport e di storia.
L’Agrigento Rally e la società Tempo hanno infatti messo nuovamente in calendario una gara da rally ricca di storia, che oltre all’aspetto puramente agonistico vuole trasmettere cultura attraverso i luoghi resi famosi dalla penna di Luigi Pirandello. Non è casuale quindi la scelta del nome, che vuole essere anche uno strumento turistico per fare conoscere ai partecipanti e al relativo pubblico le bellezze di Agrigento e dintorni. Fulcro dell’intera manifestazione sarà il Circuito Concordia, in cui si svolgeranno le verifiche tecniche ed amministrative, la direzione gara, i riordini ed il parco assistenza. All’interno di piazza Cavour, nel centro di Favara, sarà invece posizionato il palco partenza ed arrivo, pertanto la gara ha ottenuto il patrocinio dei comuni di Agrigento, Aragona e Favara.
Alla gara sono ammesse tutte le vetture previste per i rallies nazionali, nel numero massimo di 120, ad esclusione di quelle delle classi: Super 2000, R4, R5, A8, WRC, K11, RGT, FGT. Le vetture N4 sono ammesse nella configurazione FIA con flangia da 33 mm.
Nella prima edizione del Rally Terre di Pirandello furono cinque gli equipaggi iscritti tra le auto storiche e il più veloce fu Totò Parisi. Quest’anno con la prima edizione dell’Historic Rally Terre di Pirandello “Memorial Antonio Stagno” si prevede una grossa partecipazione di auto dal passato glorioso anche in virtù della tassa di iscrizione alla portata di tutti. Il 2° Rally Terre di Pirandello e il 1° Historic Rally Terre di Pirandello sono validi quale penultima prova del Campionato Siciliano di categoria.
Anche quest’anno al più giovane navigatore sarà consegnato il Trofeo “Massimo Barsalona”, indimenticato co-pilota agrigentino. Lo scorso anno fu Alberto Pendolino con la sua giovanissima età e la sua grande passione per le auto ad avere questo riconoscimento. Lo spirito di assegnazione di questo trofeo è proprio la scelta di sostenere giovani ragazzi ad appassionarsi, con giudizio allo spirito sportivo. Confermato inoltre il Trofeo “Giovanni Agozzino” grande appassionato della specialità che sarà assegnato alla scuderia vincitrice.
Prologo con lo Shekdown in programma sabato 7 ottobre sulla p.s. “La Giara”, prova che ripercorre parte del tracciato della mitica “Crocca”; saranno 2,80 km con cui i concorrenti potranno testare le auto prima della vera sfida con il cronometro e regolare le vetture.
La mattina di sabato 7 ottobre le verifiche tecnico-sportive, e la cerimonia di partenza alle ore 21 da Piazza Cavour di Favara, domenica 8 ottobre lo start alle ore 9:01. Saranno 40 i chilometri cronometrati previsti sui 221 totali che di fatto rendono la gara economica.
Due prove da ripetersi tre volte nei pressi di Aragona, la “Ciaula” da 6,70 Km e la “Liola” da 6,60 km.
Arrivo domenica 8 ottobre alle ore 17:00 e premiazione presso la Piazza Cavour a Favara.
Disponibile sul sito web www.terredipirandello.it la scheda di iscrizione al 2° Rally Terre di Pirandello e al 1° Historic Rally Terre di Pirandello. Le iscrizioni devono pervenire tramite mail agli indirizzi info@tempo-sport.org e agrigentorally@gmail.com oppure via fax al numero 091.6197111.

L’ufficio stampa
Peppe Natoli
postmaster@siciliarally.com
+39 392.6286442